Whole School: 20/09/2019 (italiano)

DearParents

Sono lieta di aver incontrato molti di voi in occasione della bellissima cena country organizzata dal nostro PTA la scorsa settimana.
Ringrazio tutti voi che avete partecipato al nostro primo coffee morning e alle Back to School Nights. Ho ricevuto solo feedback positivi sugli incontri con i nostri insegnanti.
Con la terza settimana di scuola siamo ormai entrati nel pieno delle attività. Abbiamo dato avvio ai Cycle Assessments sia nelle ultime classi delle elementari che nella scuola secondaria.
Abbiamo attivato molteplici attività collaterali alle lezioni curriculari: le assemblies settimanali nella sezione primary e i clubs sportivi dopo la pausa pranzo. Nella sezione secondary abbiamo dato avvio a numerosi clubs che offrono Drama, Robotics, Band, Homework, Supporto di Biologia e Matematica, Calcio femminile e maschile, MUN, Maths Competition, Scacchi etc. I nostri studenti hanno potuto iscriversi liberamente ai corsi /clubs preferiti in programma tutti i giorni subito dopo la pausa pranzo e prima delle lezioni pomeridiane.

È possibile iscriversi ai clubs dopo scuola, che sono opzionali, di questi è stata offerta una lezione di prova la scorsa settimana. Alcuni clubs sono ancora in standby poiché non hanno raggiunto il numero minimo di studenti per poter essere attivati. Vi invito a contattare Mr. Hutchison clubs@iscomo.com.

Gli orari delle varie classi sono definiti, così come l’uso dei vari spazi scolastici, siamo ora pronti a far decollare i nostri studenti con un anno scolastico ricco di sfide e iniziative.

Seguiteci nelle varie iniziative leggendo le diverse sezioni della newsletter, tramite le foto postate su class dojo, oppure su Instagram o la nostra pagina Facebook.

Vi auguro un sereno weekend,

E. Ferloni

Settimana pro Learner Profile

ib-learner-profile-w900-q-radford-college-bf438

La prossima settimana tutti gli studenti, nelle diverse fasce d’età verranno coinvolti attorno a un tema che è centrale per le scuole IB: cos’è per me il Learner Profile e come lo metto in pratica? Nella sezione Primary e Secondary della newsletter trovate riflessioni importanti sul Learner Profile.

Io vorrei soffermarmi su un tema che mi è molto caro e che è strettamente legato all’implementazione del Learner Profile: come si manifesta il bullismo e qual è la posizione della scuola in proposito?

La nostra scuola ha una policy chiara contro il bullismo per assicurare che tutti gli stakeholders (studenti, genitori, staff e uffici) comprendano quale sia la definizione generale di bullismo e quale sia la risposta collettiva della comunità. La policy anti-bullismo copre tutti gli aspetti della vita scolastica e tutti gli stakeholders senza eccezione, per assicurare che tutti coloro che lavorano nella scuola possano godere di un ambiente di apprendimento sicuro e positivo.

La policy anti-bullismo è strettamente collegata ai valori cardine di ISC, in particolare all’obiettivo di: Creare una comunità fondata sul rispetto, incoraggiare azioni, servizio e responsabilità personale.

Per questo motivo è fondamentale che tutti i membri della comunità scolastica comprendano e rispettino la policy e attuino comportamenti esemplari in ogni situazione. Questo incoraggia e permette agli stakeholders di essere proattivi nel creare un senso positivo di comunità e responsabilità, in modo da ridurre al minimo le possibilità di atti di bullismo.

Modi di educare sul bullismo tramite il curriculum e il Learner Profile

Il curriculum della scuola, i programmi IB e il Learner Profile sono tutti mezzi per accrescere la consapevolezza sulla natura e le cause del bullismo e su come questo influenzi la vita dei singoli individui e delle comunità.

All’interno del programme of inquiry ci sono ad esempio specifiche units of inquiry che trattano il rispetto per gli altri e per l’ambiente, e l’assunzione di responsabilità.
Assemblies, l’Homeroon time, iniziative di classe o di gruppo sono volte ad accrescere la consapevolezza sociale, così come il circle time, e lezioni condotte da specialisti possono avere un focus contro il bullismo. È importante che il bullismo sia affrontato a scuola in modo diretto e proattivo, all’interno del curriculum. Tutti gli insegnanti e gli specialists devono lavorare su questa area.
Un buddy system, cioè l’abbinamento a un compagno, l’uso di tutor e sorveglianti nel playground sono risposte proattive per assicurare un clima positivo a scuola e per minimizzare le possibilità di bullismo. Il bullismo può avvenire in isolamento, quindi è importante che nessuno studente venga lasciato solo, fisicamente o mentalmente.

bullying-clipart-11

La risposta della comunità scolastica

La risposta di ISC al bullismo è coordinata e coerente: tolleranza zero verso atti di bullismo di qualsiasi tipo e immediata attuazione di procedure organizzate per affrontare eventuali episodi di bullismo. Questo include il supporto verso chi è vittima di bullismo e, quando appropriato, supporto e sanzione per chi ne è responsabile. Questo permette a tutti gli stakeholder di sentirsi sicuri e poter vivere la scuola, lavorare e apprendere in un ambiente sicuro, in cui ci sente sostenuti e protetti.

Divisa Scolastica e puntualità

Mi rammarica il prendere atto che le divise scolastiche ordinate non siano ancora state consegnate, ad eccezione di alcuni items . Vi ricordo che per tutto quest’anno scolastico è possibile continuare ad indossare le nostre vecchie divise. Il PTA organizza durante i coffee mornings la vendita delle divise usate e in buone condizioni, offrendo un prezioso servizio alle famiglie. Qualora non siate ancora in possesso delle divise scolastiche, vi invito a rispettare il dress code della scuola: maglietta bianca o blue e pantalone blue.

Come avrete notato al mattino sono presente all’ingresso per l’accoglienza. Mi piace osservare i nostri studenti sia all’ingresso che all’uscita. Anche il non verbale del primo mattino o di fine giornata mi aiuta a conoscerli e capirli meglio. Sono lieta di notare che la grande maggioranza dei nostri alunni arrivano puntuali a scuola. C’è solo qualche eccezione che sto monitorando.Dont-Be-Late

Vi invito caldamente a rispettare le regole della scuola, partendo dagli orari. L’arrivare in ritardo per la lezione arreca danno a tutta la classe e, se non è un’eccezione, è considerata una grave mancanza di rispetto. Tutti i ritardi vengono registrati e saranno conteggiati in pagella.

NISSA per ISC

nissa

La nostra scuola ha recentemente aderito all’Associazione sportiva Scuole Internazionali del Nord. Lo scopo principale di questa organizzazione è di organizzare tornei sportivi per studenti MYP e High School di scuole internazionali in Italia e Svizzera durante tutto l’anno scolastico. Vorremmo prendere parte al maggior numero possibile di tornei e crediamo che, una volta che i nostri studenti avranno il gusto di competere con altre scuole e il cameratismo che questo instillerà, saranno disposti a sacrificare un sabato mattina ogni tanto. Gli studenti che partecipano ai nostri club sportivi dopo l’ora di pranzo e dopo la scuola hanno la massima priorità quando si tratta di scegliere le squadre, ma molto probabilmente chiederemo anche altri studenti della più ampia comunità scolastica. Alcuni tornei delle scuole medie saranno aperti anche agli studenti del grade 6.

Aiutateci a realizzare il sogno di formare squadre forti e appassionate per cui i nostri studenti possano sentire appartenenza e divertirsi con una sana competizione sportiva. Ringrazio Ms. Steph e Mr. Ruben che sono l’anima di questo progetto e ci stanno mettendo tanta energia.

 

have-a-peaceful-weekend-have-a-peaceful-weekend-everyone-_3-26963856