Secondary: 23/11/2018 (Italiano)

Ricordando la Prima Guerra Mondiale

Per incoraggiare la consapevolezza dell’Act of Remembrance, per commemorare i 100 anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale, lo staff di ISC ha organizzato una serie di eventi lunedì 12 novembre. Il nostro obiettivo degli eventi era di avviare una consapevolezza del significato del ricordo e di usarlo come una piattaforma per incoraggiare un più ampio dibattito e comprensione delle cause e delle conseguenze della guerra.

I nostri studenti di storia hanno creato dei cartelloni ed esposto delle loro poesie e pensieri sul significato del papavero del Giorno della Memoria. I momenti salienti includono originali poesie di Sofia e Viktor, come omaggio ai caduti, e Jacqueline ha scritto un commento sulle esperienze durante la guerra di un suo parente.

Ms. Niki ha portato un cesto di rametti di rosmarino, una pianta che significa Ricordo, che è stato distribuito agli studenti. Questo assume un ulteriore significato per i nostri studenti DP mentre studiano Amleto in inglese in cui viene fatta la connessione tra il rosmarino e il ricordo.

Ms. Lockett ed il nostro team Creative Arts sono venuti in biblioteca e hanno realizzato papaveri da distribuire ad insegnanti e studenti, oltre che aggiungerli ai nostri cartelloni.

MUN Conference degli studenti a Monza

Tsunami e attacchi terroristici … tutto in un giorno di lavoro per un delegato delle Nazioni Unite modello!

Il Model United Nations Club di ISC ha partecipato alla sua prima conferenza presso l’ International School of Monza il 13 e 14 novembre.

Le congratulazioni vanno a tutti i nostri delegati per la partecipazione: Gaia Bontempelli, Sofia Spreafico, Matilde Ragozzino, Francesca Moro (in rappresentanza il Giappone); Yafet Aklilu, Shefani Livera, Filippo Ferloni, Gabriel Iturralde, Martina Proserpio (in rappresentanza il Regno Unito); Leonardo Riccio, Chiara Gardner, Anaïs Wyder-Pivaral, Barbara Borney (in rappresentanza dell’Argentina) e Matilda Mikkonen, Sofia Manca, Lorenzo Lanzillotta, Riccardo Sarcone (in rappresentanza dell’Arabia Saudita).

Insieme hanno presentato le loro “Risoluzioni” a varie commissioni: Human Rights Committee; Educational, Scientific and Social Committee; Environment Committee and the Disarmament and International Security Committee.

I nostri studenti hanno lavorato duramente per prepararsi a questa conferenza, tra cui: imparare ad argomentare e persuadere; imparare a scrivere una risoluzione; imparare la lingua della diplomazia e aderire alla condotta diplomatica ufficiale.

Cinque scuole hanno preso parte alla conferenza e i delegati di ISC hanno fatto un ottimo lavoro. Tutti hanno preso parte al processo di argomentazione e hanno esaminato il lavoro svolto dai delegati delle altre scuole. Hanno discusso un’ampia gamma di questioni internazionali, tra cui: la violenza domestica contro le donne, l’adozione di misure per impedire ai terroristi di attraversare i confini internazionali e il completo sradicamento delle armi chimiche. Hanno anche dovuto affrontare due problemi di emergenza, tra cui un finto attacco terroristico e uno tsunami!

Una menzione speciale va ai seguenti studenti:

  • Gabriel Iturralde in Grade 12 per aver fornito ai delegati informazioni generali sulla ricerca, indicazioni e per aver preso appunti durante la Conferenza. Gabriel scriverà inoltre un articolo per il giornale basandosi sulle sue osservazioni.
  • Leonardo Riccio in Grade 12 (in rappresentanza dell’Argentina) è riuscito a convincere la Environment Committee che la sua risoluzione ha presentato la migliore soluzione alla “questione dei cambiamenti climatici per raggiungere una crescita demografica sostenibile”.
  • Lorenzo Lanzillotta in Grade 11 (in rappresentanza dell’Arabia Saudita) ha anche ricevuto un premio per la “Migliore risoluzione” per il ruolo svolto nel presentare le sue soluzioni alla Environment Committee (sulla questione dello spreco alimentare).
  • Barbara Borney in Grade 11 (in rappresentanza dell’Argentina) non solo ha tenuto un discorso come Ambasciatore di fronte all’intera sala dei delegati, ma ha anche ricevuto un premio per la “Migliore Risoluzione” per il suo ruolo nel presentare le sue soluzioni alla Educational, Scientific and Social Committee (sulla creazione di piani fattibili per un’efficace integrazione dei rifugiati in società aliene).
  • Infine, grazie e bravissima Anaïs Wyder-Pivaral in Grade 12 che ha guidato i suoi colleghi delegati nella preparazione della conferenza in generale. Ciò includeva il supporto alla stesura delle Risoluzioni e la fornitura di indicazioni sul linguaggio e sulla condotta diplomatica.

Siamo estremamente orgogliosi dei loro risultati e attendiamo con impazienza la prossima conferenza MUN nel 2019.

Ms. Adele Evans

Visita di livello 11 a Directa Plus

Capture

Mr. Clifford scrive per condividere con noi l’esperienza dei Grade 11 e della loro visita:

Giovedì 15 novembre il Grade 11 ha sperimentato un’applicazione veramente all’avanguardia della fisica e della chimica che stavano studiando. L’azienda Directa Plus di Lomazzo produce e utilizza il grafene, un materiale molto sottile ma super resistente con molte proprietà particolari. Dopo una presentazione iniziale, in cui gli studenti hanno mostrato una grande curiosità ponendo domande intelligenti e ponderate, gli è stato consentito l’accesso alla fabbrica dove viene prodotto il grafene, insieme ai laboratori in cui il grafene è incorporato in materiali come l’abbigliamento. Il Grade 11 ha mostrato una notevole maturità e impegno durante la giornata e ha apprezzato la capacità di applicare le proprie conoscenze.

Sessioni di Collaborative Planning dello staff

Durante le nostre sessioni di Collaborative Planning questa settimana, il nostro staff si è concentrato sull’importante questione dei compiti a casa. Lavorando in collaborazione con le nostre famiglie, vorremmo ringraziarle per averci fornito un feedback in merito ai compiti nelle ultime settimane. Anche i nostri studenti sono stati monitorati dallo staff. Uno dei nostri valori come scuola IB è che anche il nostro staff continua ad imparare e lo dimostra utilizzando l’attuale ricerca educativa  nelle nostre discussioni e dibattiti collaborativi.

Lo scopo della ricerca educativa è sostenere l’insegnamento e l’apprendimento fornendo una solida base di conoscenze con comprovata esperienza nel settore. Nell’ambito del vasto tema dei compiti a casa non stiamo solo considerando le argomentazioni e le implicazioni sia dei setting che dei compiti a casa ma anche, e soprattutto, esaminando le raccomandazioni degli esperti sui tipi di compiti a casa che forniscono un apprendimento efficace ottimale degli studenti.

Sulla base delle nostre ricerche e discussioni, considereremo come andremo avanti come scuola e non vediamo l’ora di condividere le nostre scoperte con la comunità scolastica nelle prossime settimane.

High School Student Workshop

Ms. Caria e il nostro team di Italiano hanno organizzato oggi un workshop molto interessante per i nostri studenti delle scuole superiori, a cui seguirà una visita teatrale a Como lunedì 26 novembre.

Il progetto consiste in due parti:

  • Il workshop – svoltosi oggi nel nostro nuovo Drama Studio, che ha affrontato aspetti della personalità degli studenti, nella loro piena adolescenza. I nostri due ospiti si sono focalizzati su come i giovani possono esprimere le proprie emozioni e, soprattutto, come gestire i loro sentimenti nei rapporti con i loro coetanei, al fine di diventare più consapevoli di comportamenti violenti o aggressivi sia verso sè stessi che verso gli altri.
  • Lo spettacolo teatrale – che si terrà al Teatro Sociale di Como lunedì mattina, e presenterà il dramma di Otello rivisitato in questa chiave, che affronta la complessità degli esseri umani. Offrirà di nuovo un’opportunità per riflettere sul tema della violenza attraverso le parole del più eminente drammaturgo del mondo, William Shakespeare.

L’idea è nata da un progetto di Jacopo Boschini, regista teatrale e professionista, e Valerie Elizabeth Moretti, psicologa pedagogica che ha studiato counseling presso la Midwestern State University, negli Stati Uniti e siamo lieti di farne parte.

A Time of Transitions: pianificazione per il futuro

Transizione da PYP a MYP

Saremo lieti di dare il benvenuto ai Grade 6 nell’MYP martedì mattina. I nostri studenti di Grade 6 si stanno interessando al mondo della scienza nei nostri nuovi laboratori di scienze, sperimentando il loro primo assaggio dell’apprendimento in MYP. I nostri genitori di Grade 6 saranno anche coinvolti nella mattinata di transizione, prendendo parte a un seminario per genitori con Ms. Whittle e Ms. Lockett, la nostra coordinatrice MYP. Il workshop si concentrerà sulla transizione da PYP a MYP, osservando le somiglianze nei due programmi e l’apprendimento in MYP.

Come scuola, il benessere e l’apprendimento dei nostri studenti è fondamentale e organizzeremo regolarmente lezioni di transizione con il nostro Grade 6 durante l’anno e incontri con Ms. Lockett per aiutarli nel loro passaggio all’MYP.

Quando gli studenti passano dalla scuola Primaria alla Secondaria, devono adattarsi a nuovi ambienti, acquisire familiarità con nuovi insegnanti e colleghi, imparare nuovi modi di lavorare e dare un senso alle regole e alle routine che operano nelle loro classi. La transizione alla scuola secondaria coincide spesso con importanti cambiamenti sociali, emotivi e fisiologici nella vita degli adolescenti. Il nostro staff lavora in collaborazione l’uno con l’altro per supportare i nostri studenti, un vero vantaggio nella transizione all’interno delle due fasi della nostra scuola.

Anche i nostri genitori possono aiutare in questo processo di transizione:

Il professor Julian Elliott, psicologo dell’educazione all’Università di Durham, in Inghilterra, afferma che: “Per molti bambini, la scuola secondaria rappresenta un passo verso l’autonomia e l’intero processo di crescita e abbandono dell’infanzia”. Può essere travolgente per bambini e genitori allo stesso modo. Come scuola, siamo qui per sostenere le nostre famiglie e per rispondere alle domande che potrestie avere in merito.

Non vediamo l’ora di accogliere i nostri genitori e studenti in MYP.

Transizione da Grade 9 alla High School

Come promemoria, come già comunicato nella nostra precedente newsletter e nella  comunicazione via e-mail, giovedì 29 novembre alle 18:00 organizzeremo un workshop per le famiglie dei nostri studenti di Grade 9. Il workshop supporterà le nostre famiglie di Grade 9 a comprendere meglio il passaggio dei nostri studenti al Grade 10 e alle scuola superiore ed il modo in cui il nostro programma di scuola superiore sostiene gli studenti per il futuro.

Il nostro Secondary Student Council

I nostri consigli studenteschi hanno lavorato duramente per rappresentare e dare voce ai nostri studenti nella comunità. Negli ultimi mesi si sono svolte discussioni per considerare gli eventi che i nostri studenti vorrebbero ospitare. Un gran numero di studenti vorrebbe che sostituire l’annuale Disco Night con una Movie Night per la Middle School e un evento in stile apertivo per la High School.

SAVE THE DATE: di conseguenza, la nostra prima Movie Night si svolgerà per i Grade 7 e 8 venerdì 7 dicembre dalle 14:35 alle 17:00. Si sono accese le discussioni sulla scelta del primo film! Per la scuola superiore, il nostro primo evento si terrà venerdì 14 dicembre dalle 14:30 alle 16:30.

Riceverete ovviamente ulteriori dettagli al più presto.

Mostra Real Bodies DP

Mercoledì, i nostri studenti di Grade 12 hanno visitato la mostra Real Bodies a Milano a supporto del loro apprendimento in Scienze e Teoria della Conoscenza. Hanno preso in considerazione i diversi apparati del corpo umano, come la chimica viene utilizzata per supportare il processo di plastificazione dei corpi umani ed i collegamenti tra la mostra, la scienza e l’arte, considerando inoltre la questione etica della necessità di utilizzare i corpi umani in questo modo. Le caratteristiche della mostra includevano il lavoro di Leonardo Da Vinci, l’anatomia comparata (analizzando in dettaglio le somiglianze e le differenze tra strutture anatomiche umane e animali) e i bio-meccanismi (come si muove il corpo).

1

E infine, alla divisa

I giorni sono ora molto più freschi fuori e le nostre aule sono adorabili e calde. Chiediamo alle famiglie il loro continuo sostegno nel garantire che i nostri studenti di Grade 7-9 vengano a scuola con un maglione ISC e una giacca calda per l’esterno, poiché solo i maglioni ISC possono essere indossati nell’edificio scolastico. Vi preghiamo di assicurarvi che maglioni e giacche seguano il nostro codice di abbigliamento della High School. Vi ringraziamo per supportarci con la nostra uniforme.